Adesione del Consiglio regionale alla Marcia della Pace Perugia– Assisi 2007

ottobre 3, 2007 in In Regione, News e iniziative da alessia

Il Consiglio regionale

Considerato che nel 2008 ricorre il sessantesimo anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani ed il sessantesimo anniversario della Costituzione italiana e che il 2008 sarà anche l’anno europeo del dialogo culturale;

Considerata la decisione del Coordinamento nazionale degli enti locali per la Pace ed i diritti umani e della Tavola della Pace di Assisi di organizzare una nuova edizione della Marcia Perugia – Assisi per il prossimo 7 ottobre, dedicata alla promozione di “tutti i diritti umani per tutti “ e di organizzare una settimana per la pace durante la quale tutti (cittadini, associazioni, scuole, istituzioni e media) sono invitati a fare qualcosa in più per la pace ed i diritti umani;

Considerato che la Marcia Perugia – Assisi e la Settimana della pace segneranno l’avvio dell’anno dei diritti umani ed una vasta azione educativa che si svilupperà lungo tutto il 2008;

Considerato che il Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace ed i diritti umani ha recentemente firmato un protocollo d’intesa con il Ministero della pubblica istruzione (Ancona, 17 marzo 2007) per la promozione dell’educazione alla pace ed i diritti umani in tutte le scuole di ogni ordine e grado, che faciliterà lo sviluppo delle iniziative intraprese dagli enti locali e dalle associazioni;

Considerato che nell’appello promosso dalla Tavola della Pace di Assisi del 7 luglio scorso per l’adesione e la partecipazione alla Marcia per la Pace Perugia – Assisi é riconosciuta l’esigenza, nell’ambito delle iniziative per l’estensione del riconoscimento dei diritti umani in tutto il globo e per la costruzione della pace, di un rafforzamento di quelle che sono considerate “legittime istituzioni sopranazionali”, a cominciare dall’Organizzazione delle Nazioni Unite e dall’Unione europea, nonché del potenziamento della partecipazione diffusa dei cittadini, delle loro organizzazioni sociali e sindacali e degli enti di governo locale e regionale;

Ricordato che la Regione Toscana ha nei propri valori costitutivi la promozione dei valori della pace, della solidarietà , del dialogo tra i popoli , culture , religioni, dei diritti umani;

Richiamato l’impegno che la Regione Toscana su queste specifiche tematiche da anni porta avanti, ed in particolare:

  • per quanto concerne le iniziative a favore della pace, la consolidata attività di programmazione e di sostegno di interventi di cooperazione internazionale e di riconciliazione tra i popoli, di partenariato con particolare attenzione alle aree del mondo interessate da conflitti bellici o civili, iniziative che avranno ulteriore sviluppo nell’ambio della attuazione della nuova legislazione regionale in materia di attività internazionali;
  • per quel che riguarda la diffusione dei diritti, l’azione in corso per l’attuazione non solo dei diritti umani ma anche per l’estensione dei diritti di cittadinanza secondo un modello sociale e culturale innovativo ed inclusivo;
  • relativamente al sostegno alla partecipazione dal basso, attraverso la redazione di una specifica ed innovativa iniziativa legislativa chiamata a normare strumenti e modalità per l’incremento della partecipazione diffusa ai processi decisionali politici ed amministrativi di governo locale;

Ricordato l’impegno condiviso dalla Regione per l’abolizione della pena capitale e l’adesione a tutte le più importanti iniziative a livello nazionale ed internazionale indirizzate alla sua soppressione, Aderisce alla Marcia per la Pace Perugia – Assisi in programma per il giorno 7 ottobre 2007, riconoscendo nell’iniziativa un valido strumento di sensibilizzazione delle coscienze individuali, delle istituzioni e delle organizzazioni internazionali attorno al tema della Pace e dei diritti umani e confermando l’attinenza dei temi al centro dell’iniziativa così come emergono dall’appello promosso dagli organizzatori della Tavola della Pace con i principi guida e le finalità dell’azione legislativa, amministrativa, istituzionale della Regione e del Consiglio regionale della Toscana in particolare;

Ribadisce il proprio impegno per l’abolizione della pena capitale, considerando l’adesione alla Marcia per Pace Perugia – Assisi del 7 ottobre prossimo un’importante occasione per riaffermare tale iniziativa.

Impegna

lo stesso Consiglio regionale e la Giunta regionale

ad intervenire sul Presidente del Consiglio dei ministri e sul Ministro degli esteri perché si facciano promotori presso la Comunità internazione e l’ Unione europea di iniziative di sostegno alla mobilitazione del popolo birmano per la libertà;

Invita

tutti i cittadini ed in particolare i giovani, le associazioni e le organizzazioni interessate a partecipare alla Settimana della pace, alla settima Assemblea dell’ONU dei Popoli, alla terza Assemblea dell’ONU dei giovani ed alla Marcia Perugia- Assisi del 7 ottobre 2007;

Invita

le istituzioni scolastiche presenti sul territorio ad aderire al programma “La mia scuola per la pace” 2007- 2008 promossa dal Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace ed i diritti umani e dalla Tavola della pace d’intesa con il Ministero della pubblica istruzione.