Bilancio 2010. Alessia Petraglia ( SEL): “ Dobbiamo concretizzare un nuovo modello di sviluppo per uscire dalla crisi”.

dicembre 22, 2009 in Comunicati Stampa da alessia

“ Il bilancio 2010 vara misure straordinarie anticrisi e, nel contempo, prova a disegnare una prospettiva ed un futuro per la Toscana ”- afferma Alessia Petraglia (SEL).

“La crisi non è un’invenzione della sinistra ed è destinata a durare ancora a lungo con i suoi effetti devastanti. È necessario pensare ad un altro modello di sviluppo: più coeso, solidale e con una maggiore responsabilizzazione degli EELL, delle istituzioni, del mondo delle piccole, medie e grandi imprese, così come delle parti sociali. Il bilancio regionale conferma le misure straordinarie a sostegno dei lavoratori non coperti da ammortizzatori sociali ma chiediamo ancora una volta di introdurre specifiche misure per l’inserimento lavorativo delle donne, nonché a sostegno della maternità per le tante lavoratrici precarie. La conferma dell’investimento sanitario è positiva, ma deve essere accompagnata da scelte chiare sul ruolo e intervento pubblico. Oggi curarsi costa e va potenziata la sanità pubblica, tramite il rafforzamento del personale per migliorare accoglienza e servizi, ridurre le liste d’attesa, chiarire meglio i rapporti tra pubblico e privato e tra chi sceglie regimi di intramoenia. Ciò che ci preoccupa è l’aumento dello stato di povertà ed il numero crescente di coloro che rinunciano a curarsi, provocando così conseguenze gravi e costose per il nostro welfare”.

“In conclusione- sostiene Petraglia- le nostre priorità per il futuro sono la tutela del lavoro, l’ecoefficenza energetica, la sostenibilità sociale e vivibilità ambientale ed il rafforzamento del sistema dell’istruzione e della cultura pubblica, per un reale nuovo modello di sviluppo”.