Cultura, sen. Petraglia (SEL): “Non bastano i buoni propositi sbandierati da Franceschini, occorrono risorse e investimenti nel nostro patrimonio artistico e culturale”

gennaio 9, 2015 in Comunicati Stampa da alessia

“Siamo convinti anche noi che all’estero faranno a gomitate, come ha prosaicamente affermato il ministro, per guidare i musei italiani. Quello che non ci convince è l’annuncite di cui Franceschini sembra essersi ammalato, forse per conformarsi alla prassi lanciata dal Premier, forse per nascondere, dietro ai trionfalistici numeri dei visitatori dei musei, il sostanziale immobilismo del suo dicastero rispetto ai tanti nodi irrisolti del sistema culturale italiano”.
La capogruppo di SEL in commissione cultura del Senato, sen. Alessia Petraglia, commenta così le dichiarazioni rese oggi dal Ministero ai Beni e alle Attività Culturali, Dario Franceschini.

“Da soli, i buoni risultati raggiunti dal nostro patrimonio culturale diffuso in termini di visitatori non bastano a certificare un successo e un rilancio del settore, come Franceschini cerca di fare intendere – spiega la senatrice – Che cosa intende fare il Governo per archivi, biblioteche, per i lavoratori del settore della cultura, in larga parte precari e sottopagati? Quali risorse aggiuntive sono state individuate? Apprezziamo che il Ministro abbia riconosciuto come in passato non sia mai stato fatto abbastanza, ma non basta addossare la responsabilità alle ideologie e all’abitudine italiana di dividersi sempre tra Guelfi e Ghibellini. La stragrande maggioranza delle responsabilità è tutta in capo alla mancanza di volontà politica quando si è trattato di andare ad investire nel patrimonio culturale e artistico. E per mostrare che il Governo su questo tema ha cambiato verso non basta annunciare nell’ennesimo buon proposito. Occorrono, invece, risorse e investimenti, prima di tutto nelle donne e negli uomini che lavorano nella cultura e per la cultura, per la sua tutela, per la sua valorizzazione”.