Diario di viaggio/4 Dal mercato delle Cascine. A quello di Pontassieve

febbraio 6, 2013 in Campagna Elettorale 2013, News e iniziative da alessia

Giornata bella e intensa. Stamani al mercato delle Cascine, volantinando con le compagne e i compagni di Sel, abbiamo incontrato tante persone con una buona memoria. Anziani, giovani e meno giovani, che di fronte all’ennesima favola di  Berlusconi sull’Imu, si sono ricordati come è andata a finire l’ultima volta. Sì,  ricordiamo bene: l’ultima volta che Berlusconi ha cancellato l’Ici lo ha fatto solo per i ricchi (perché l’Ici per le fasce di reddito più basse, l’aveva cancellata Prodi). E, senza Ici, ecco i Comuni (a cui aveva il governo di destra aveva già tagliato tanti soldi) con meno risorse e quindi meno servizi ai cittadini. Poi, dopo due anni, lo stesso Berlusconi ha rimesso l’Imu. E in piena crisi economica, abbiamo tutti pagato cifre stratosferiche.

Abbiamo parlato di questo e di altro con tanti cittadini. Ma c’è ancora chi non ricorda, chi fugge anche di fronte ad un semplice volantino. Il nostro impegno, in queste ultime tre settimane, sarà quello di far ricordare e portare la nostra speranza, con le nostre proposte: più eque, più giuste. Per noi vale ancora l’articolo 53 della Costituzione: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività”.

Sarebbe un’offesa alla povertà restituire i soldi dell’IMU a chi possiede le ville di Arcore, Macherio, Palazzo Grazioli e molto altro. Ecco il vero obiettivo di questa ennesima “promessa”: salvare il patrimonio del Capo.

Basta con le frottole, gli italiani non sono per niente stupidi.

Domani, 5 Febbraio, si riparte. Con Renzo saremo alle 10 al mercato di Pontassieve.