Diritti, Petraglia: “PD imbarazzante sulle adozioni. Oggi in aula il divorzio breve: sarà interessante vedere chi prevarrà tra Alfano e i diritti…”

“Siamo allibiti, oggi, nel leggere ovunque sulla stampa di uno scontro tra PD e destre, nella persona di Gasparri e dell’alleato di governo Giovanardi, circa la presentazione e il ritiro, avvenuto ieri, dell’emendamento per l’adozione da parte di single. Da poche parti, invece, viene riportata la notizia che un analogo emendamento presentato da SEL è stato comunque messo in votazione e respinto sia dalle destre che dal M5S e dallo stesso PD, che oggi cerca di smarcarsi da una situazione imbarazzante”.
Lo afferma la senatrice di Sinistra Ecologia Libertà Alessia Petraglia.

“Un vero peccato che a tanti osservatori sia sfuggito questo particolare che rende bene l’idea di chi detenga la golden share di questa maggioranza – prosegue la senatrice – Appena una manciata di senatori del PD ha avuto il coraggio di votare il nostro emendamento, mentre abbiamo notato imbarazzanti astensioni e una stragrande maggioranza di voti contrari. E’ troppo facile mostrarsi riformisti e di sinistra sulla stampa, nei talk show, nei corridoi del Senato e poi essere costantemente subalterni alla peggiore destra e ad un cinico governismo nel momento delle scelte. Tante volte abbiamo sentito parlare i democratici di libertà di coscienza a proposito dei diritti civili, salvo poi essere pronti a votare tutto per riallinearsi in aula e tutelare gli equilibri di una maggioranza che deve tenere dentro, a tutti i costi, Alfano e Giovanardi”.

“Ai colleghi del PD chiediamo di essere coerenti e di porre fine allo stucchevole gioco del vorrei ma non posso. Col nostro emendamento abbiamo dato loro l’occasione di far seguire i fatti alle troppe parole. Hanno scelto diversamente e ce ne rammarichiamo. Oggi in aula arriva il ddl sul divorzio breve – conclude Petraglia – sarà interessante vedere, ancora una volta, chi prevarrà tra Alfano e i diritti”.