Governo, Petraglia: “Dalla farsa alla tragedia. Il PD si assuma la responsabilità di aver detto no all’alternativa”

ottobre 2, 2013 in Comunicati Stampa da alessia

“Dalla farsa alla tragedia”. La senatrice toscana di Sinistra Ecologia e Libertà, Alessia Petraglia, commenta così, con una battuta, il voto di fiducia concesso questa mattina dal Senato al Governo presieduto da Enrico Letta.

“Questa mattina – osserva Petraglia – abbiamo scritto una delle peggiori pagine della storia repubblicana. Il governo delle piccole intese è tornato ad essere il governo delle larghe intese, in un clima teso che ha visto la politica, ancora una volta, dare il peggio di sé, tra insulti e ciechi calcoli personali”.

“SEL – prosegue la senatrice – ha scelto di votare contro la riedizione della strana maggioranza che fino ad oggi ha sostenuto il Governo Letta. Non basta aver scongiurato il ritorno alle urne con questa legge elettorale: per noi sarebbe stato fondamentale arrivare ad un esecutivo con cui condividere obiettivi e valori e dal quale aspettarsi risposte concrete, a partire dalla prossima approvazione della legge di stabilità. Si sarebbero potute porre le basi per un piano di interventi in favore dell’occupazione e della riduzione del costo del lavoro, andando incontro alle milioni di famiglie strozzate dalla crisi. Invece, abbiamo assistito al ritorno di Berlusconi e a un PD che ha accettato di farsi prendere in ostaggio”.

“I Democratici – dice ancora Petraglia – si assumano la responsabilità di aver negato ancora una volta l’alternativa, preferendo la strada dei tagli e del rigore all’interesse dei cittadini che a gran voce chiedono risposte forti alla politica. Quello di oggi è stato un teatrino delle parti con il finale già scritto: come si sentono, adesso, tutti quei compagni ed amici del PD che criticavano la nostra scelta e ci invitavano ad astenerci, accusandoci di impedire la cacciata di Berlusconi?”.