Il prefetto di Grosseto legittima Casapound

luglio 21, 2017 in Comunicati Stampa da alessia

“Vorremmo capire se quella del prefetto di Grosseto Cinzia Torraco di incontrare Casapound è una scelta personale o se è un’indicazione generale del Ministero dell’Interno”. Questo chiederà la senatrice di Sinistra Italiana Alessia Petraglia al Governo in un’interrogazione che depositerá nelle prossine ore.  “Nel primo caso inviteremo il Governo a sollevare dal suo ruolo il Prefetto. Nel secondo a fare un passo indietro dovrebbe essere direttamente il Ministro Minniti. In entrambi le ipotesi infatti – continua la Sen. Petraglia – quello che è successo a Grosseto è di una gravità inaudita: il rappresentante del Governo sul territorio che incontra i fascisti, così si autodefiniscono, ha il significato di legittimare la presenza di una forza politica che come noto sta fuori i limiti costituzionali, che fomenta quotidianamente razzismo ed i cui esponenti si macchiano spesso di svariate azioni di violenza in giro per l’Italia. Il Prefetto di Grosseto è a conoscenza di tutto ciò? Perché dopo che per mesi l’ANPI di Grosseto ha richiesto, invano, di incontrarlo oggi incontra Casapound?”. “Vorremmo ricordare al Prefetto” – conclude Marco Sabatini e Daniela Lastri coordinatori regionali di Sinistra Italiana – “che il fascismo non è un’opinione ma un reato e chi lo alimenta come chi lo legittima infrange la legge”.