Interrogazione urgente a risposta orale “Sulle disposizioni di Trenitalia in materia di abbonamenti per i pendolari Eurostar e Intercity”

dicembre 18, 2008 in In Regione, News e iniziative da alessia

Considerato che

 dall’inizio di novembre Trenitalia ha proceduto ad un ulteriore aumento dell’importo degli abbonamenti Eurostar;

 i pendolari che per lavoro quotidianamente si recano a Roma dalla province di Arezzo e Siena, senza valide alternative dispongono di un treno Eurostar all’andata, rispettivamente alle 7.14 ed alle 7.10, e solo in tardissima serata un corrispettivo per il ritorno, rispettivamente alle 19.50 ed alle 20.30;

 tale fatto comporta la stipula di un costoso abbonamento fruibile nei fatti solo per il viaggio di andata e non bidirezionale;

 

Considerato inoltre che

 tra i pendolari risulta in essere la disposizione di Trenitalia, ad oggi non smentita e non confermata,  secondo la quale i possessori di abbonamento per Intercity non possono viaggiare su treni Interregionali, fatto questo che costringerebbe i viaggiatori a stipulare due abbonamenti – uno per Intercity e uno per Interregionale – allorquando per l’andata dispongono di servizio Intercity e per il ritorno solo di un servizio Interregionale – o viceversa;

 

Si interroga la Giunta regionale

 per conoscere quali passi la Regione abbia fatto o intenda fare nei confronti di Trenitalia allo scopo di contribuire alla risoluzione della penalizzazione cui sono stati costretti i pendolari di buona parte della Toscana meridionale che ogni giorno si recano a Roma per lavoro;

 per sapere se corrisponde al vero che i possessori di abbonamento Intercity non possono viaggiare sui treni Interregionali e, nel caso, quali sono le misure che la Giunta intende adottare all’interno del Contratto di servizio con Trenitalia allo scopo di risolvere tale paradossale incongruenza.