Lettera ai ricercatori

novembre 15, 2017 in In Parlamento, In Regione da alessia

Cari ricercatori del Comitato per la valorizzazione del dottorato di ricerca,

ho letto con molto interesse il vostro intervento apparso oggi sul quotidiano La Repubblica e finalizzato ad istituire una borsa di dottorato in ricordo di Giulio Regeni in ogni università italiana. Come voi anch’io sono stata intimamente colpita dalla tremenda tragedia di Regeni e per questo fin da subito, insieme al mio partito, abbiamo iniziato con forza a chiedere verità e giustizia. Non abbiamo nessuna intenzione di fermarci per rispetto di Giulio, della sua famiglia e di tutti coloro che credono nella nostra democrazia.
In merito alla vostra proposta di istituzione di una borsa di dottorato voglio esprimervi un ringraziamento particolare. il 21 luglio 2016, a pochi mesi dalla drammatica scomparsa di Giulio Regeni, ho depositato in Parlamento un Disegno di Legge per l’assegnazione di risorse per la ricerca in memoria dei giovani ricercatori Giulio Regeni e Valeria Solesin, la giovane ricercatrice veneziana che ha perso la vita la notte del 13 novembre 2015 durante l’attacco terroristico al locale Bataclan di Parigi. Abbiamo chiesto che lo Stato autorizzi la spesa di 300 mila euro per ciascun anno del triennio 2016-2018, affinché il lavoro e la dedizione di Giulio e Valeria non si spengano, ma continuino invece a influenzare la vita e gli obiettivi di molti altri giovani dopo di loro. Purtroppo il ddl giace in qualche cassetto impolverato del Senato e per questo il vostro intervento risulta quanto mai opportuno affinché invece la nostra proposta venga calendarizzata al più presto e diventi patrimonio di tutti e opportunità di studi.

Alessia Petraglia
Senatrice di Sinistra Italiana
Prima firmataria ddl per l’assegnazione di risorse per la ricerca in memoria dei giovani ricercatori Giulio Regeni e Valeria Solesin