Marcia per la pace Perugia-Assisi 2005 e Sesta Assemblea dell’Onu dei Popoli

luglio 27, 2005 in In Regione, News e iniziative da alessia

Il Consiglio regionale

Premesso che dal 14 al 16 settembre 2005 si svolgerà a New York, presso la sede delle Nazioni unite, il vertice dei capi di stato di tutto il mondo dedicato alla lotta alla povertà e alla riforma dell’Onu;

Considerato che il vertice si terrà a cinque anni dal vertice del millennio che nel 2000 aveva visto tutti i leader del mondo sottoscrivere la “Dichiarazione del millennio” contenente precisi impegni per promuovere la pace, la sicurezza e la giustizia nel mondo e che il vertice sarà il più grande e importante incontro multilaterale del 2005;

Considerata l’importanza dell’avvenimento durante il quale i capi di stato del mondo saranno chiamati ad assumere importanti decisioni sul futuro dell’Onu e dei propri impegni per sradicare la povertà e per raggiungere gli obiettivi di sviluppo del millennio;

Considerata la decisione del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, della Tavola della pace, della Coalizione italiana contro la povertà e della Campagna Onu del millennio “No Excuse 2015” di convocare una nuova edizione della marcia per la pace Perugia-Assisi e dell’Assemblea dell’Onu dei popoli nell’immediata vigilia del vertice per dare voce alle preoccupazioni e alle proposte di tanta parte dell’umanità;

Visto il programma che prevede l’organizzazione di numerose manifestazioni in tutte le province italiane sui temi della pace, della giustizia e della democrazia; lo svolgimento dal 7 al 14 settembre 2005 della Sesta Assemblea dell’Onu dei popoli e di una nuova edizione della marcia per la pace Perugia-Assisi convocata per l’11 settembre; la prosecuzione del progetto “La mia scuola per la pace”;

Ricordato che questo progetto fa seguito alle manifestazioni già organizzate in Italia nel 1995, nel 1997, nel 1999, nel 2001 e nel 2003 cui il Consiglio regionale della Toscana ha sempre aderito;

Condividendo le motivazioni e gli obiettivi delle iniziative in programma che intendono sollecitare i governi a mantenere tutti gli impegni assunti per sradicare la miseria, mettere al bando la guerra, assicurare il rispetto di tutti i diritti umani per tutti e costruire un nuovo ordine mondiale aperto, giusto, pacifico e democratico;

Visto l’invito del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani ad aderire al Comitato promotore della marcia per la pace Perugia-Assisi e della Sesta Assemblea dell’Onu dei Popoli;

Visto, altresì, l’invito del suddetto coordinamento ad invitare ed ospitare, in diverse città, i rappresentanti dei popoli che parteciperanno alle diverse fasi del programma in oggetto;

Il Consiglio regionale
aderisce
alla marcia Perugia-Assisi per la giustizia e la pace che si terrà domenica 11 settembre per iniziativa del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, della Tavola della pace, della Coalizione italiana contro la povertà e della Campagna Onu del millennio “No Excuse 2015” e al Comitato promotore della Sesta Assemblea dell’Onu dei popoli che si svolgerà in Italia dal 7 al 14 settembre 2005;

invita
gli enti locali della nostra regione ad aderire al progetto volto ad ospitare i rappresentanti dei popoli che
parteciperanno all’assemblea e alla marcia, concordando con il coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani le modalità di partecipazione alla suddetta iniziativa;

invita tutti i cittadini, e in particolar modo i giovani, le associazioni e le organizzazioni interessate ad organizzare sin d’ora la partecipazione alla marcia per la pace Perugia-Assisi dell’11 settembre 2005, alla Sesta Assemblea dell’Onu dei popoli, alla Seconda assemblea dell’Onu dei Giovani;

invita le istituzioni scolastiche presenti sul territorio ad aderire al programma “La mia scuola per la pace” che prenderà avvio dopo la marcia per la pace Perugia-Assisi.