Mozione: Collegata alla comunicazione n. 28 dell’Assessore Cocchi in merito alla situazione delle Terme di Montecatini

giugno 25, 2008 in In Regione, News e iniziative da alessia

Il Consiglio regionale

Preso atto:

– Della esaustiva ricostruzione della situazione della Società Terme di Montecatini S.p.a., contenuta nella relazione in oggetto;

– Che la situazione economica e finanziaria, da un punto di vista della gestione ordinaria e degli investimenti legati al piano industriale, nonché la forte crisi del comparto turistico-termale cittadino continuano a determinare per l’Azienda e per l’economia montecatinese gravi perdite in termini di entrate economiche e di presenze turistiche;

– Dell’unanime convincimento della necessità di attivare politiche gestionali urgenti volte al contenimento delle spese di gestione e contemporaneamente di lavorare allo sviluppo e all’attuazione del piano industriale a medio e lungo termine sviluppando anche i progetti della Giunta regionale in merito alla valorizzazione terapeutica delle acque termali;

Impegna

la Giunta regionale

– A procedere immediatamente alla nomina dell’amministratore unico, come concordato in sede di assemblea dei soci, impartendo precise direttive volte all’attuazione del piano industriale già presentato con specifico riferimento alla prima fase in esso contenuto;

– Ad individuare, in modo sinergico con il socio Comune, linee guida per il nuovo amministratore unico, prevedendo una periodica ed attenta verifica sullo stato di attuazione delle stesse;

– Ad assicurarsi che gli atti di valorizzazione di dismissione del patrimonio vengano decisi direttamente dai soci;

– A concordare con il socio Comune, anche attraverso accordi di pianificazione, le destinazioni urbanistiche del patrimonio delle Terme consoni all’ipotesi di rilancio;

– A vigilare affinchè sia garantita la stretta corrispondenza tra gli aumenti di capitale che i soci andranno a produrre e gli investimenti legati al piano industriale aziendale;

Invita

La Giunta regionale

– A predisporre gli atti opportuni per la separazione della gestione patrimoniale dalla gestione dell’attività termale anche allo scopo di favorire l’ingresso di nuovi apporti finanziari e operativi utili alla realizzazione del piano industriale.