Mozione: In merito alla situazione della sicurezza nelle scuole della Toscana

gennaio 13, 2009 in In Regione, News e iniziative da alessia

Il Consiglio regionale

Visto il gravissimo incidente avvenuto nel liceo scientifico “Darwin” di Rivoli, che ha provocato la morte dello studente Vito Scafidi e il ferimento di altri ragazzi tra cui uno – Andrea Macrì – gravissimo, con rischio di rimanere completamente paralizzato;

Preso atto che gli inquirenti torinesi stanno cercando di capire le vere cause e, attraverso la consulenza di ingegneri del Politecnico di Torino, anche di stabilire se vi siano delle responsabilità;

Considerato che sarebbe riduttivo e anche fuorviante dire, come cercano di fare alcuni rappresentanti del Governo, che si tratta solo di una tragica fatalità, ma che anzi, come afferma Guido Bertolaso – capo della Protezione civile – la situazione è allarmante, in quanto sul territorio nazionale una scuola su due è a rischio di incidenti e non attrezzata contro il rischio sismico;

Tenuto conto che anche nella nostra regione ci sono numerose situazioni di edifici scolastici che ancora non sono a norma di sicurezza e che attendono interventi specifici;

Tenuto conto altresì che l’Assessore regionale all’istruzione ha dichiarato che si riuscirà a far fronte al 90 per cento delle richieste avanzate al piano triennale, nonostante la gravissima decisione del Governo di tagliare ben 23 milioni di euro riservati agli edifici scolastici;

Esprime

– il cordoglio e la solidarietà alla famiglia dello studente Vito Scafidi;

– gli auguri di una pronta guarigione agli altri studenti feriti, in particolar modo ad Andrea Macrì che, proprio in queste ore, sta affrontando un delicatissimo intervento chirurgico per scongiurare il pericolo di una paralisi totale;

Impegna

la Giunta regionale

– ad accelerare la realizzazione di una anagrafe che offra un quadro nitido e preciso dello stato in cui versano le nostre scuole;

– a intraprendere tutte le iniziative possibili per favorire gli interventi necessari per la messa a norma di sicurezza degli edifici scolastici in Toscana, alla luce soprattutto del fatto che il nostro territorio è notoriamente di natura sismica;

– a riferire quanto prima su quanto sopra, in termini di bilancio degli interventi già effettuati e di quelli previsti.