Mozione: solidarietà con i giornalisti de “Il Firenze” e del gruppo editoriale “ e-polis”

luglio 25, 2007 in In Regione, News e iniziative da alessia

Il Consiglio regionale

Apprendendo la grave situazione del quotidiano “Il Firenze” che da qualche giorno non è in edicola come i numerosi quotidiani del gruppo e-polis, per una vertenza, legata ad una situazione debitoria creatasi sul fronte pubblicitario (nonostante i quotidiani abbiano successo e siano caratterizzati da un’ assai larga diffusione), che oppone l’editore Grauso al gruppo Seregni (che provvede alla stampa);

Rileva, con preoccupazione il rischio, che l’esistenza stessa dei quotidiani “e-polis” , se la situazione stessa si protrae, venga messa in forse, con ricadute disastrose sul piano occupazionale, per tutti coloro che in tale catena pubblicistica sono impegnati, e con la conseguenza della probabile compromissione, se non della chiusura, di un’esperienza giornalistica cui vanno riconosciute freschezza, qualità ed originalità;

Sottolinea che nel campo della cosiddetta free press, la formula che ha caratterizzato ” Il Firenze” ed i quotidiani ad esso collegati ha saputo garantire un’informazione seria e non superficiale e si è saputa avvalere, sul piano nazionale e su quello locale, di un ventaglio notevole di apporti e collaborazioni motivate e funzionali alla conduzione di un dibattito capace di raggiungere un pubblico ampio e spesso diverso da quello dei lettori abituali dei quotidiani;

Nota con allarme, che se la situazione attuale si protraesse, “Il Firenze” e gli altri quotidiani del gruppo “e-polis” ne riceverebbero un danno micidiale di ordine materiale e sul piano dell’immagine;

Si associa con convinzione a tutti coloro che (operatori dell’informazione, organismi istituzionali e cittadini consapevoli del valore della libera informazione) si stringono attorno ai giornalisti di “e-polis” e sollecitano, con ogni possibile forma di pressione, una rapida e positiva evoluzione della vicenda

Impegna

la Giunta regionale

ad attivarsi per sostenere in tutte le forme possibili, misure e passaggi che favoriscano la salvaguardia e la continuazione dell’esperienza giornalistica ed editoriale che, attraverso un percorso significativo si è espressa nelle pagine de “Il Firenze” e degli altri quotidiani del gruppo editoriale

Invita

il Governo nazionale

a portare avanti con decisione la mediazione proposta e avviata a Roma attorno ad un tavolo istituzionale e ad impegnarsi presso le parti perché essa consegua presto risultati positivi che permettano di uscire dall’attuale situazione di stallo che rischia, altrimenti, di condurre al soffocamento ed all’artificiosa interruzione di un percorso editoriale e giornalistico innovativo e meritevole di sostegno.