No alla privatizzazione dell’acqua. Alessia Petraglia (SD per SEL): “L’acqua non è una merce, ma un bene pubblico da tutelare”

novembre 19, 2009 in Comunicati Stampa da alessia

Dopo il sì del Parlamento alla privatizzazione dell’acqua, Alessia Petraglia (Sinistra Democratica per SEL) esprime tutto il suo dissenso. “ E’ una vergogna che abbiano privatizzato l’acqua, che è un bene comune e pertanto primario- ha affermato. Il Parlamento ha approvato una legge che inserisce l’acqua tra le gestioni del ciclo industriale, scelte dunque tramite gare tra privati. Siamo dinanzi ad un esproprio in piena regola del peggior stampo sovietico dove addirittura qui si espropria la proprietà  pubblica per favorire i privati”. Il compito ora è quello di opporsi fermamente a questa scelta. “ Comuni e Regioni potrebbero inserire nei propri Statuti che l’acqua è un bene comune. Gli investimenti che la riguardano, in quanto acqua pubblica, non possono essere tutti pagati solo dai cittadini, ma è necessario un intervento di fiscalità generale a ribadire che l’acqua non è una merce. C’è bisogno di un’autorithy regionale che svolga il lavoro di verifica e controllo delle gestioni”.