Non servono annunci, per la scuola c’è bisogno di risorse

febbraio 2, 2018 in Campagna elettorale 2018, Comunicati Stampa da alessia

Stupisce che il sottosegretario Toccafondi scopra solo ora la profezia di don Milani, ribadendo che la scuola non debba lasciare indietro nessuno. Peccato però che non abbia fatto nulla per migliorare la legge 107, che anziché evitare di “far parti uguali tra diseguali” ha acuito le diseguaglianze di tanti studenti, lasciando una miriade di cattedre scoperte fino ad anno inoltrato, compromettendo il diritto allo studio soprattutto degli studenti disabili, lasciandoli senza docente.

Durante le varie discussioni non solo sulla buona scuola, abbiamo ribadito che la scuola ha un problema solo: i ragazzi che perde e per questo tra le varie proposte  abbiamo avanzato quella di innalzare l’obbligo di istruzione, garantire la gratuità delle mense scolastiche oltre quella dei trasporti e dei libri di testo che ancora manca!
A distanza di più di due anni dall’ approvazione della Legge, l’idea della buona scuola scuola è stato un totale flop, dal tentativo maldestro del bonus premiale dei docenti alla chiamata diretta, oltre il caos dei diplomati magistrali e il continuo balletto di cattedre che non garantiscono la continuità didattica.
Tutto questo noi lo avevamo già detto peccato che il PD e i suoi alleati siano stati totalmente sordi fino a questo momento