Petraglia e Giovannini (SD – Sinistra e Libertà) intervengono sulla situazione in Iran: “Solidarietà al popolo iraniano che chiede libertà e diritti. Ferma condanna della repressione in atto”

giugno 17, 2009 in Comunicati Stampa da alessia

“Siamo vicine agli iraniani che nel loro Paese ed anche qui a Firenze stanno manifestando per la libertà ed i diritti civili”. Questa la dichiarazione delle consigliere regionali di Sinistra Democratica Alessia Petraglia e Bruna Giovannini, che hanno partecipato al presidio svolto dagli studenti iraniani a Firenze questa mattina in Via Cavour per protestare contro ciò che sta avvenendo in Iran in queste ore. Le consigliere, ribadendo quanto affermato nell’incontro svolto tra una rappresentanza del Consiglio Regionale e gli studenti, confermano l’impegno ad approvare in occasione della prossima seduta dell’assemblea legislativa toscana un atto che condanni fermamente la brutale repressione che si sta attuando in Iran ai danni delle centinaia di migliaia di persone che stanno pacificamente chiedendo che le ombre sullo svolgimento delle elezioni vengano rimosse. “Siamo certi che la Toscana – continuano Petraglia e Giovannini – coerentemente con la sua tradizione di terra che ama la libertà e i diritti saprà manifestare la sua solidarietà al popolo iraniano, con la richiesta del rispetto dei diritti universali di manifestazione del pensiero e di libere elezioni. Quanto sta accadendo in Iran dimostra che l’aspirazione dei popoli alla libertà non può essere conculcata da censure. Da qui e dal nuovo e positivo orientamento assunto dall’amministrazione Obama – concludono le esponenti di SD – occorre ripartire per affrontare il tema della democrazia e dei diritti globali seguendo la strada della politica e del negoziato internazionale”.