Più cultura per un Paese Libero e Uguale

febbraio 16, 2018 in Campagna elettorale 2018, Comunicati Stampa da alessia

Presidi anche nei piccoli comuni, sostegno all’accesso delle risorse culturali e interventi per lo sviluppo economico del settore.
Aderisco all’appello del CAE Italia.
L’Italia è conosciuta a livello internazionale per i suoi beni culturali eppure non solo non c’è un piano strategico per la gestione e manutenzione dei beni culturali materiali  più importanti ma manca anche una visione di prospettiva che aiuti lo sviluppo del Paese partendo  dalle arti e dalla cultura per creare benessere, occupazione e coesione sociale. E’ per questo che ho firmato l’appello del network europeo Culture Action Europe, che riunisce 150 organizzazioni in tutto il continente, per promuovere una normativa che rafforzi il legame tra partecipazione civica e patrimonio culturale.
Ci sono ancora molti obiettivi da raggiungere – conclude la senatrice Petraglia (liberi e Uguali)- tra cui favorire l’accessibilità alle risorse culturali materiali, immateriali e digitali; promuovere interventi a favore dello sviluppo lavorativo del settore; garantire nei comuni, anche quelli più piccoli, l’apertura di un presidio culturale.
Il manifesto del CAE per la cultura è consultabile sul sito cre-action.it
Per i cittadini e le cittadine interessate al tema vi invitiamo a contribuire all’incontro di domani, 17 febbraio, a Pelago a cui parteciperà anche il senatore Corradino Mineo e la candidata all’uninominale della Camera Toscana 1 (Firenze Novoli Peretola), Serena Pillozzi, dal titolo “Cultura, motore del territorio” (ore 16,30 Casa del Popolo, Piazza Ghiberti 25, Pelago).