Sel aderisce a “Liberiamoci tutte”. Petraglia: ” Dobbiamo dare un segnale forte a favore delle potenzialità femminili”

marzo 5, 2010 in Comunicati Stampa da alessia

Sel aderisce all’iniziativa organizzata dal movimento delle donne di Firenze “Libere Tutte”, una manifestazione per l’autodeterminazione delle donne, per la laicità dello Stato e contro ogni forma di fondamentalismo e violenza sulle donne. In un momento critico, in cui sono fatte oggetto di continui tentativi di umiliazione da parte del governo italiano, è importante rivendicare la loro libertà e dignità. Lo sfruttamento del corpo femminile (mediatico e non solo) e i ripetuti attacchi alla donna nella sua vita quotidiana (dalla difficoltà di far valere le proprie competenze nel mercato lavorativo, alla forte ingerenza contro il suo diritto di scelta, basti pensare ai tentativi di scoraggiare la pillola del giorno dopo, così come la corretta introduzione della RU486) minano seriamente la loro autodeterminazione. È importante dare un segnale diverso e restituire alle donne la capacità di fare progetti per il futuro. “ Chiediamo al candidato Presidente Enrico Rossi di impegnarsi per concretizzare uno dei suoi progetti politici: la parità di presenze di donne e uomini in Consiglio Regionale. Sarebbe un segnale forte a favore delle potenzialità femminili che, adesso, sembrano essere ricacciate da un precariato senza prospettive. Dare una risposta alle donne, anche in termini di servizi pubblici e nidi, deve essere una priorità, così come il finanziamento alla legge sulla violenza di genere. Sarebbe un grande incentivo ai centri toscani antiviolenza che operano accanto alle donne con dedizione e serietà”.