Sentenza Corte di Giustizia conferma quanto SEL ha sempre sostenuto

novembre 26, 2014 in Comunicati Stampa da alessia

«La sentenza della Corte di giustizia europea sugli oltre 250mila precari della scuola italiana conferma quanto Sel ha sempre denunciato, vale a dire che le politiche adottate dagli ultimi governi che si sono succeduti in questi anni sono contrarie al diritto di parità di trattamento rispetto alle leggi europee». Lo scrivono in una nota le senatrici di Sel Alessia Petraglia, capogruppo di Sel in commissione Istruzione e Loredana De Petris presidente del Gruppo Misto.

«Questi lavoratori sono stati considerati di serie B per troppo tempo – affermano le senatrici di Sel – avendo avuto contratti del tutto illegittimi tanto sul piano amministrativo quanto su quello giuridico. Il Governo Renzi non ha più scuse e deve dunque provvedere immediatamente a trovare le risorse per la loro stabilizzazione così come già Sel aveva chiesto con un’interrogazione parlamentare e con alcuni emendamenti nella legge di Stabilità e così come conferma oggi questa importante sentenza . Sia messa la parola fine all’abuso dei contratti a termine nel pubblico impiego».