Sentenza stupro fortezza, l’unica certezza è che c’è una vittima cui non è stata resa giustizia”

marzo 4, 2015 in Comunicati Stampa da alessia

“Davanti all’assoluzione in appello dei sei imputati per lo stupro di gruppo avvenuto nel 2008 alla Fortezza da Basso non possiamo non esprimere tutta la nostra indignazione. Rispettiamo, come sempre, le sentenze, ma non accettiamo che da stasera, di questa vicenda, rimanga soltanto la certezza di una vittima a cui non è stata resa giustizia”.

Lo affermano le parlamentari fiorentine di Sinistra Ecologia Libertà sen. Alessia Petraglia e on. Marisa Nicchi.

“Un fatto di questa gravità non può rimanere impunito – incalzano le parlamentari – e, a questo punto, ci chiediamo soltanto di chi dobbiamo pensare che sia la responsabilità di quanto accaduto. Forse della vittima stessa? Sentenze come questa – concludono – riportano il nostro Paese culturalmente indietro di decenni”.