Servizio idrico integrato: intervengono Petraglia (SD), Sgherri (PRC), Ghelli (PdCI) e Lupi (Verdi). “La mozione approvata oggi è coerente con le posizioni sempre sostenute da Sinistra Arcobaleno. Il confronto nella maggioranza per una buona legge prosegue”

febbraio 27, 2008 in Comunicati Stampa da alessia

“La mozione presentata dall’UDC è coerente con la posizione che abbiamo espresso in Regione con l’interrogazione presentata un mese fa e con quanto sostenuto dai gruppi della Sinistra Arcobaleno nei consigli comunali. Per questo l’abbiamo votata”. Questo il commento dei capigruppo di Sinistra Arcobaleno Alessia Petraglia (SD), Monica Sgherri (PRC), Luciano Ghelli (PdCI) e Mario Lupi (Verdi) dopo l’approvazione in Consiglio Regionale di una mozione che invita i comuni interessati dal progetto di accorpamento degli enti gestori del servizio idrico integrato del Ato 2, 3 e 6 a non sottoscrivere tale protocollo prima che sia completato il percorso di ridefinizione del quadro normativo del settore. “La mozione – continuano gli esponenti della Sinistra Arcobaleno – è altresì coerente con il nostro impegno serrato di queste settimane nel confronto interno alla maggioranza per giungere ad un progetto di legge regionale condiviso. Il nostro obiettivo rimane quello di definire, prima delle scelte riguardanti i soggetti gestori, un quadro normativo regionale chiaro che garantisca un forte ruolo del pubblico per ciò che riguarda l’indirizzo, la programmazione ed il controllo sulla gestione del servizio idrico, a tutela dei cittadini e della risorsa acqua come bene comune. La discussione in maggioranza – concludono Petraglia, Sgherri, Ghelli e Lupi – è aperta, ed il lavoro prosegue senza alcuna rottura”.