Tagli dei treni Intercity: l’intervento di Giovannini e Petraglia (SD) “Inaccettabile la soppressione dei treni: la Giunta si attivi per cambiare la politica di Trenitalia”

maggio 27, 2008 in Comunicati Stampa da alessia

Sulla vicenda delle annunciate soppressioni di numerosi treni Intercity sulle linee dorsale appenninica e tirrenica intervengono le Consigliere Regionali di Sinistra Democratica Bruna Giovannini ed Alessia Petraglia, sollecitando la Giunta affinchè si attivi, anche raccordandosi con i Parlamentari eletti in Toscana e con gli enti locali interessati, per la revoca del provvedimento annunciato da Trenitalia, o che comunque il preannunciato taglio sia rinviato fino a che tra Rfi, Trenitalia e Regione Toscana non sarà concordato un più generale programma di riorganizzazione del servizio ferroviario riguardante la nostra regione. “Il taglio annunciato da Trenitalia – commentano le due consigliere regionali – comporterebbe un danno gravissimo per gran parte del territorio toscano. Prato, Arezzo, Livorno e Grosseto subirebbero una drastica cesura nei collegamenti verso nord e verso sud, con una pesante marginalizzazione, ed inoltre pesantissimo sarebbe il disagio per le migliaia di pendolari che ogni giorno si recano a Firenze per lavoro o studio utilizzando anche gli Intercity in questione”. Secondo le esponenti del gruppo di SD, che in passato hanno presentato numerose interrogazioni e mozioni sul tema, serve una iniziativa forte da parte della Regione nei confronti di Trenitalia. “Occorre un accordo che pianifichi il servizio regionale nel medio-lungo periodo – affermano Giovannini e Petraglia – e che segni un cambiamento nella politica di Trenitalia, ad oggi incentrata solo sugli eurostar, a favore del potenziamento e della riqualificazione del sistema dei servizi regionali, di cui fanno parte anche gli Intercity, in coerenza con quella strategia del ferro che è la sola a garantire efficienza e sostenibilità”.